Il pesce "Pasquale"

La Santa Pasqua.....
Mi sveglio presto come al solito, quando non lavoro,e non ho impegni, sò che posso inventarmi qualsiasi cosa.
Le condizioni meteo marine non offrono buone chance quindi opto per le acque interne...il tempo è nuvoloso, bassa pressione e ancora non piove;
Vado a cercare qualche squaletto, dove? facciamo una passeggiata sull' Ufente.
Sono le 7:30 circa, in giro non c'è un'anima, l'Appia è deserta,in venti minuti mi trovo all'altezza di un posto a cui non ho dato mai peso e ci sono passato un miliardo di volte, molto prima dell'Ufente, la strada deserta mi permette di fermarmi al centro della strada e scrutare lo spot...MI PIACE!!! parcheggio e scendo pronto a lanciare i miei rotanti, lo scenario si presenta così in tutti i suoi lati:
Sponde pulite e facili, tranquillità totale, scruto l'acqua e vedo un bel cavedano, che penso, insospettito, risale veloce la forte corrente.
Segno positivo, pescare non è semplice, la corrente è sostenuta e ci sono parecchie buche che non riesco a sondare.
Comincio con la mia esca preferita, un martin n°6 ape rossa, resta in pesca tranquillamente ma rimane troppo sotto il pelo dell'acqua quindi salgo di misura e prendo lo stesso ma nella misura n°12;
Bene, comincio a pescare decentemente anche se non come vorrei io....lancio a destra lancio a sinistra, in e contro corrente senza risultati, avendo tanto spazio a disposizione mi sposto spesso, poi decido di lanciare sotto il ponte, al primo recupero vedo due minuscoli cavedani che inseguono fino a sotto i piedi, secondo lancio più sotto ancora, trattengo in corrente e BAM la mega force mi fa vedere la sua dolce curva mentre il theory canta a strappi, pochi secondi e lo Squalo e nelle mie mani
Slamo e rilascio e con un guizzo torna a casa....riprovo sotto il ponte ma nulla, distruggo il Martin lanciandolo sul ponte, lo cambio e mi sposto, vedo un cavedano in una buca profonda ma non riesco a raggiungerlo, poi lo perdo, provo un CD da 7 ma niente....comincia a piovere, la felpa comincia a bagnarsi e decido di ripiegare.....
Questo spot sarà di nuovo battuto!!!!

3 commenti:

  1. bello spot....mi sa che per fare il mio primo cavedano devo venirti a trovare!!!


    Tony

    RispondiElimina
  2. Bello spot davvero. Mi e' piaciuto anche il racconto... il martin sul ponte non me lo faccio mancare nemmeno io :)
    Come racconti tu, nonostante sia piu' utilizzato il vespa giallo, anche a me danno sempre con il rosso... forse perche' ci piace di piu?
    In condizioni analoghe, ho avuto qualche buon risultato con i piccoli toby da 10 gr.

    RispondiElimina
  3. davvero uno bello scenario. La corrente sembra più sostenuta di quanto appaia. E' tempo di martin modificati. Qui un corpo 15 pala 9 farebbe scintille. il colore a scelta. Inoltre non é un ambiente facile..se o cavedani ti percepiscono, hai chiuso. bella palestra per imparare a combattere con il pesce più furbo che ci sia nelle nostre acque

    RispondiElimina