Uno su mille ce la fa...


...ma quant'è dura la salita....
Si, la salita fino al livello superiore, quello che ti porta a scegliere e capire dove, come, quando e soprattutto quale esca utilizzare.
Nella carriera di spinner provi un mondo infinito di artificiali,poi un giorno, magari dopo un'uscita, soddisfatto o no dei risultati ottenuti nelle varie battaglie, ti rendi conto di quanto tutto sia utile e quanto sia indispensabile; da li comincia una selezione curata che solo l'esperienza acquisita nel tempo ti porta a fare, in pochi secondi la tua mente è invasa dai pensieri e dai ricordi, mentre le mani toccano e accarezzano quell'amato pesciolino che ti ha accompagnato fino a questo punto della tua carriera...è arrivato il momento di affinarsi!!! questo serve, questo potrebbe e questo no, la selezione ha inizio.
In pochi minuti sei riuscito ad avere quello che realmente volevi ottenere, ora non hai più pesi da portare inutilmente, ora hai soltanto l'essenziale, quello che ti ha regalato gioie emozioni e dolori, quei pescetti che per un motivo o per un' altro ti danno fiducia, quelli che sai che puoi contare su di loro, quelli che ti permettono veramente di pescare!
E gli altri? a c'è il mercatino per loro, li sicuramente verranno comprati da qualcun' altro che gli faranno comodo; poi loro verranno rimpiazzati naturalmente.... ma come, li ho appena venduti?
.......bisogna avere la scorta delle cose buone.......

2 commenti:

  1. Giusto e sensato quello che dici....il percorso logico è quello che hai delineato....è ovvio e normale che tutti partiamo da 50 plastichetti eccezionali per poi arrivare a max 5/10, a seconda della preda, "semper fidelis".....
    penso una cosa, che nessuna lista possa essere giusta per un neofita....sono le sue esperienze che determineranno i criteri con cui esclude/include un artificiale nella sua top list!!!!!
    ad maiora!

    RispondiElimina
  2. Bella sintesi.
    Che evidenzia la complessità del percorso per ritagliare il proprio spazio, e ad identificare le proprie dotazioni utili ad affrontare una sana giornata di pesca

    RispondiElimina