Fase 2

Finalmente dopo questo lunghissimo periodo di quarantena e dopo 62 giorni senza pesca, ieri, con l'ordinanza che consente di praticare la pesca sportiva ho fatto la "prima" uscita.
La sveglia era per le 5:30 ma la voglia era tanta e prima che suonasse, esattamente alle 5:12, salto dal letto e mi preparo. Dato che il mare è piatto e le spiagge sono chiuse opto per fare due lanci al porto sfruttando la marea in salita ma dentro di me frullano milioni di idee e posti dove andare, tant'è che faccio una mezz'ora su questo spot e poi vado a casa per cambiare attrezzatura e andare al fiume dove passo un paio d'ore senza risultati.
Torno a casa e ancora fomentato cambio strategia, cambio di nuovo attrezzatura e via alla ricerca di qualche black bass!!!
Si è alzato il vento, con me due wtd, un popper e tre spinnerbait di cui uno montato a casa. Con me l'amata Hazard Master ormai inseparabile da tanti anni...
Sfrutto la prima sassaia e dopo svariati lanci prendo il primo bassetto


L'high pitcher da 1/4 è stata un'ottima scelta, mi sposto e susseguono altre catture simpatiche che mi tengono in pesca. Mentre cammino mi avvicino ad una struttura semi sommersa, calibro il tiro e mando lo spinnerbait nella giusta direzione, un paio di giri di manovella e l'esca passando vicino la struttura si blocca bruscamente, non è il "solito cazzillo" un bel bass...
Nel frattempo passano madre e figlia che correvano, naturalmente le blocco per farmi fare qualche foto (l'unica decente) 

          

Velocemente prendo il metro e confermo la bellezza dell'amico verde


Dopo il rilascio continuo a pescare continuando con qualche cattura, purtroppo tutte di taglia "piccola" ma che comunque mi fanno divertire e mi hanno riempito la pescata.

A presto!!!

Nessun commento:

Posta un commento