Scusate l'assenza...

Non ho più avuto tempo e modo di scrivere...fortunatamente però qualche uscita di pesca sono riuscito a farla.
Cominciamo con l'ultima mareggiata, mare in scaduta avanzata, trovo lo spot con la corrente giusta e d'istinto prendo un fake baits da 110 armato con ami singoli. In genere ho sempre utilizzato i circle hook con doppio split come ami sugli artificiali rigidi, su questo avevo dei semplici ami ad occhiello dritto...primo lancio nulla, secondo nulla e terzo pesce in canna!!!
Con me una canna stupenda, la salty stage di Abu Garcia, leggermente più morbida, un canna specifica da seabass, da "ancorette".
Non ferro, la canna asseconda il pesce, forse la tengo dieci secondi in canna e poi il nulla...pesce slamato...


Non do colpa alla canna, forse al fatto che non ho ferrato o forse che gli ami singoli necessitano di una canna più rigida o di una ferrata decisa.

Altre uscite, cappotti e niente di fatto.

Un uscita a bass con Dario pre-spawn e un bel bass preso a texas


Un pomeriggio con Giuseppe invece andiamo a cercare Spigole e troviamo cavedani...


E per finire un uscita breve in solitaria che si conclude con una bella spigolotta...


Per il momento è tutto...spero di tornare a scrivervi altre catture dato che ora sono fermo...a presto!!!!

Basta poco!

Giornata libera, decido di andarmi a fare una passeggiata dal mio amico Marcello presso il negozio BIG FISH a Terracina per fare qualche acquisto e stare un pò insieme dato che solo la distanza ci divide, a mezzogiorno circa, dopo i saluti riparto per tornare a casa... nel frattempo mi contatta Giuseppe e mi chiede se ci facciamo un paio d'ore al fiume che alle 17:30 aveva da fare, naturalmente non me lo faccio dire due volte e aggiungo che io alle 16:30 dovevo stare a casa che avevo impegni. Lui conferma dicendo che alle 15:00 stava sotto casa mia, detto/fatto! alle 15:00 partiamo e ci dirigiamo sullo spot. Il vento è sostenuto ma non c'impedisce di pescare, d'istinto prendo un'esca di reazione, un duo ryuki 50s e comincio a lanciare, sinceramente non capisco come utilizzare questa esca che apparentemente sembra un jig senza movimento.... con Giuseppe vicino cominciamo a fare le analisi del caso e le prove.
Così no.... cosi nemmeno.... così lo sento in canna.....BAM!!! arriva lei...



Rod: Abu Garcia Stinger Hornet Bait Finesse
Reel: Abu Garcia MGX Extreme
Line: Sufix Nanobraid 11lb
Terminal: Trabucco FC 0,18
Lure: Duo ryuki 50s

Spigole in belly

Smaniavo per pescare, giornate di lavoro, impegni e feste mi hanno tenuto fermo. Dopo due giorni di forte scirocco il mio giorno libero coincide con mare in scaduta che naturalmente decido di affrontare.
Mi alzo prima che suona la sveglia e di corsa mi vesto e scendo al mare, più che scaduta trovo un mare poco mosso, causa anche la bassa marea che cadeva in coincidenza dell'alba, inevitabile cappotto, torno a casa presto e comincio a sbrigare le varie faccende in modo da avere il pomeriggio libero e sfruttarlo al meglio. Perché non scendere con il belly in fiume?
Preparo il tutto e alle 15:00 sono ammollo, c'è ancora un pò di scirocco ma è sopportabile...
Comincio a lanciare le mie esche a destra e sinistra sondando ogni centimetro del fiume senza risultati, provo di tutto fino a tirar fuori un flash J con un pallino da 2gr. cha al primo lancio non perdona, prima reginella.


Nel frattempo il vento smette, intorno a me si crea una pace stupenda, l'increspatura dell'acqua si trasforma in una piscina che mi spinge a prendere un wtd.
Al primo lancio sotto sponda un bellissimo attacco andato a vuoto mi fomenta, da lontano sento rientrare una barca, aspetto che passa, un secondo che calano le onde create dallo scafo e rilancio.
Il wtd lavora per circa mezzo metro e BAM l'attacco preciso e potente di un'altra bella regina!!


Grande divertimento!!! Foto, rilascio e via di pinne per rientrare...

Rod: Shimano Technium 180L
Reel: Shimano Sustain 2500F
Line: Sufix Nanobraid 11lb
Terminal: Shimano Antares 0,25 FC
Lure: wtd, flash j


Pesce d’aprile 

Primo di aprile, primo giorno di ferie e prima uscita a bass dell’anno.
Con l’ora legale le giornate diventano più lunghe e quindi decido di uscire nel tardo pomeriggio, la destinazione è il lago Granieri dietro casa. Come approcciare? Chiamo il capitan Varrone e gli chiedo qualche info, di conseguenza armo canna è mulo e parto.

Comincio la ricerca lanciando il korrigan a destra a sinistra per capire com'è la situazione, intanto mi dirigo a nord del lago dove si trova un'uscita d'acqua corrente e siccome ci sono molti più ostacoli decido di cambiare esca e mettere una swim in gomma, precisamente un'imakatsu huddle swimmer 4,5" montato con un 4/0 piombato. Comincio a lanciare, mi sposto di qualche metro e lancio a filo di un rovo quando arriva la mangiata, BAM!!! lo sento in canna qualche secondo e poi in un bellissimo salto mi saluta lasciandomi così.


Continuo a lanciare senza avere altri risultati...Decido di continuare il giro rimontando il korrigan, arrivo presso una sassaia, adotto un recupero più lento e dopo qualche lancio, sotto i miei piedi, arriva lui


Un bel pesce, il primo bass del 2019!!! C&R e via alla ricerca di un'altro bass.

Mi sposto subito verso un'altra sassaia e adotto la stessa tecnica, infatti, il risultato è lo stesso ma, arrivato sotto i miei piedi nemmeno il tempo di vedere che l'ancoretta è in pizzo alla sua bocca che lui con una scodata si slama e se ne va...

Due ore divertenti nella natura di questo bellissimo spot...


Rod: Deps "The Hazard Master"
Reel: Abu Garcia Revo Premier
Line: Daiwa super soft 0,30
Lure: Deps Korrigan

Tripletta 

Mi sveglio presto, il sole già ha fatto capolino. Con tutta calma faccio colazione e mi preparo ad uscire, il tepore primaverile lo adoro, gli uccellini cantano e il sole comincia a scaldare.
Scendo in campo con una combo diversa, tanto per tenere in allenamento le varie attrezzature...mi reco al primo spot, sono circondato da un’atmosfera magica che mi fomenta, comincio a lanciare il mio spotter nella corrente ma purtroppo dopo vari lanci non vedo nessun riscontro,  cambiando altre esche il risultato non cambia. Decido di prendere la macchina e scendere più a valle.
Arrivato sul posto vedo piccole cacciate a galla, segni di attività! Comincio a lanciare lo spotter precedentemente armato, ma dato che in questo tratto la corrente è più lenta opto per un’esca da ricerca, più "appetibile" e che mi permetta di sondare il fondale. Una testina da 3gr con un grub a coda lunga ad imitare una cechetta sul fondo.
Lancio a monte facendo saltellare la testina a favore di corrente, forse 3/4 metri lungo la sponda opposta e BAM arriva la botta!!!
La canna si piega, sento la potenza, non è la solita spigoletta, questa è bella!!! Apro la frizione in modo da poter assecondare la sua resistenza e non rischiare di perderla con lo 0,18 di terminale, bel combattimento, lei si stanca e arriva sotto i miei piedi. Foto di rito e via di nuovo in acqua.


Riferisco e invio le foto a Giuseppe, ripeto lo stesso lancio fatto in precedenza e identica dinamica, BAM!!! Altro pesce in canna! È bella anche questa, stesso identico iter....


Riporto il tutto ancora a Giuseppe e continuo a pescare, nessuna tocca e nessuna preda, nel frattempo mi chiama la mia donna dicendomi che stava per tornare a casa, gli rispondo che avrei pescato altri dieci minuti e mi sarei avviato anch’io.
Cambio esca, metto un piccolo fake baits colore ayu lancio a filo sponda e in prossimità di un’ostacola arriva la botta molto aggressiva di una reginella che fa chiudere questa partita con una bella tripletta.


Rod: Palms Molla 69
Reel: Daiwa Aegis 2506
Line: PP 10lb
Terminal: Trabucco FC 0,18
Lure: Testina + grub/Fake Baits

SFZ - Surf Fighter Zone

Con moltissimo piacere volevo scrivere due righe per informarvi della nuova pagina Facebook di Francesco alias Surf Fighter Zone.
Per ricordare o far conoscere a tutti chi è, oltre ad essere un caro Amico, Francesco è un grande esperto di manutenzione, riparazione e tuning di mulinelli da pesca, che siano da baitcasting o spinning è indifferente, lui è una garanzia!!!
Per qualsiasi problema non esitate a contattarlo, di seguito trovate il link della sua pagina che comunque troverete sempre sotto forma di pulsante sulla home page del mio blog

SFZ Surf Fighter Zone



L’importante è andare 

Continua l’avventura del fiume....un’ottimo spot per cercare e insidiare le nostre spigole quando non ci è possibile sfruttare le condizioni marine...uno spot dove con i giusti accorgimenti riusciamo a divertirci e goderci qualche bella cattura.
Insieme a Dario questa volta andiamo a provare nuovi spot e risultati sono positivi, l’azione di pesca è leggermente diversa, l’acqua è più veloce e l’approccio con un esca diversa dal black minnow è decisiva.
Per me un RTshad da 2.8 su testina e uno swing impact da 3 sempre su testina per Dario e i risultati sono assicurati.



Rod: Shimano Technium 180L
Reel: Mitchell 308x
Line: Sufix nanobraid 11lb
Terminal: Trabucco 0.18 fc
Lure: RTshad 2.8 su testina


Un fiume di divertimento!!

Stare nella natura, lontani dal caos, immersi in scenari di pace e godersi la passione rilassandosi sulle rive del fiume.

Con Giuseppe spesso andiamo a farci un paio di ore al fiume, alla ricerca della big che ancora non arriva... nel frattempo, in ogni uscita il divertimento è assicurato con queste splendide reginelle.




Rod: Palms Molla 66ULXF
Reel: Abu Garcia Revo LTX
Line: Sunline SuperPE 6 LB
Terminal: Trabucco 0,18.5 FC
Lure: BM70

Customization

E perché non farsi qualcosa di personale???
et voilà! adesivi, scaldacollo e cappellino



a breve patch e magliette!!!

In the river...

Un nuovo spot per me, un posto che forse è già conosciuto, sfruttato e battuto...ma la tentazione e la sicurezza di trovare la nostra amata spigola è forte.
In compagnia di Giuseppe decidiamo di fare un "alba avanzata", ovvero di uscire già con il sole alto, nonostante questo le temperature sono molto basse tanto da trovare strati di ghiaccio qua e là, ma dato che sono sempre preparato a tutto sono ben vestito e pronto ad affrontare anche queste situazioni.

L'attrezzatura che ho scelto è molto leggera, una canna che mi permette di gestire piccole esche rigide e siliconi, treccia da 10lb e terminale dello 0,25.
La corrente è molto debole e l'acqua abbastanza chiara, decido di provare subito a reazione per vedere che aria tira, nel frattempo studio lo spot e analizzo tutto quello che mi circonda, pesciolini e avannotti non se ne vedono...opto per una ricerca ad imitare un vermetto che cammina sul fondo fangoso. Una piccola testina con un grub a coda lunga da far saltellare sul fondo con tanta pazienza.

Pazienza che viene ripagata da una piccola regina che porta su il morale e la voglia di conoscere più a fondo questo spot.


Si continua per un'altro paio di ore e poi decidiamo di ripiegare con la premessa di riprovare il giorno successivo al tramonto...

Condizioni diverse, vento di 10 nodi costante, stare in pesca risulta un pò più difficoltoso ma comunque fattibile.
Ad un certo punto, mentre tramonta il sole, il vento molla. Le increspature sull'acqua spariscono, il filo in bando non c'è più, "the magic moment" monto un bm 70 e comincio a sondare quant'acqua più possibile e proprio a ridosso di uno scalino quasi sotto i miei piedi arriva la botta!!


Con molta soddisfazione rilascio la regina... nel frattempo, tutto insieme, si è rialzato il vento e decidiamo di lasciarci lo splendido scenario e andarcene...


Rod: Abu Garcia Villain ML
Reel: Shimano Exsence C3000HMG
Line: Sunline SuperPE 10LB
Terminal: Shimano Antares 0,25 FC
Lure: BM70

Chi cerca trova

Dopo un pomeriggio passato in compagnia di Dario per un pò di trout area....




...rientro a casa a mangiare un boccone per cena.
La voglia di pescare è tanta, ho la serata libera...studiamo la marea e lo spot da affrontare.
Fatti gli esami del caso prendo l'attrezzatura e via!
Arrivato sul posto non trovo altri pescatori, armo subito la mia nuova "combo" con il solito black minnow e nemmeno a crederci, al primo lancio, quasi sotto i pedi arriva la botta!!


Stupenda come sempre, la guardo, la fotografo e intanto scarico l'adrenalina per continuare.
L'aria intorno a me è positiva e continuo fiducioso, ogni lancio aspetto un attacco, e infatti arriva!!
Contento e più che soddisfatto immortalo la doppietta e torno a casa.


Rod: Daiwa Black Label 661MRB
Reel: Daiwa Tatula 100PL
Line: Sunline SuperPE 15LB
Terminal: Kolpo 0,35 FC
Lure: BM90

Casting day

Alba con mare in scaduta, bello e promettente, ma solo uno scorfanone gradisce il mio black minnow tra la schiuma.


Lo rilascio all'istante e continuo fiducioso senza risultati.
Solita giornata d'impegni...trovo un paio di ore libere per fare qualche lancio in prima serata dove posso sfruttare la marea in salita.
Di nuovo una situazione ideale da sfruttare al massimo!!
Lanci continui a sondare lo spot al meglio e quasi sotto i miei piedi arriva lei!!


Rod: Shimano Zodias 166M
Reel: Shimano Curado 201HG
Line: Sufix 832 18lb
Terminal: Kolpo FC 0,35
Lure: BM90 con assist hook

Le giornate no...

Stamattina niente albeggio, mi sveglio, con tutta calma faccio colazione e mi vesto, mia moglie va a lavorare e io prendo la via del mare.
Lo trovo formato, bello. Scendo al primo spot e vedo l'acqua molto pulita, il sole fa capoccella tra le nuvole che vanno e vengono.
La marea è in discesa e provo in un punto dove con queste condizioni potrei trovare la giusta corrente. Subito metto il collaudato bm120 e dopo una decina di lanci, tra un scoglio e un altro arrivava l'attacco!!
La corrente rallenta il recupero, ma naturalmente riesco a portarmi la preda a tiro, tempo di realizzare come tirarla su, dato che mi trovo su una scogliera e naturalmente il guadino sta in macchina, che lei con un brusco movimento si slama lasciandomi come un pirla sullo scoglio.


A occhio un pesce sulla kilata.....con l'amaro in bocca continuo a pescare per il resto della mattina in vari spot senza nessun risultato.
Pomeriggio decido di riprovare, cambio spot, mare stupendo e marea in salita.
Comincio a sondare le varie buche e i vari ostacoli con uno swing impact fino ad arrivare ad un insenatura tra i scogli, tre lanci e botta secca con piccola sfrizionata!!! niente non c'è rimasta!!!


Giornata nera...in compenso ho passato una giornata di pesca e mi sono goduto il mare....

Freddo non ti temo

Ormai è in inverno pieno e nonostante sono al mare la tramontana regna da settimane con temperature che sfiorano lo 0.

Una piccola e brevissima perturbazione da sud spezza questo periodo di alta pressione, naturalmente la sfrutto quanto possibile ma senza risultati. La sera ho ancora un po’ di tempo e nonostante il mare sia quasi calmo e la tramontana ritorna a farsi sentire, mi mangio un panino al volo e vado a cercarmi un posticino per pescare.

Coperto in maniera adeguata porto con me un attrezzatura "leggera", una delle mie solite combo "vanitose"...Arrivo sul posto e trovo le condizioni perfette, monto un bm90 e comincio a lanciare, corrente perfetta! Mi sono bastate tre passate e quasi sotto i piedi arriva l’attacco!!


Rod: Smith Paddlist 67L

Reel: Daiwa Caldia 2500LT

Line: Sunline SuperPE 10LB

Terminal: Shimano Antares 0,25 FC

Lure: BM90 con assist hook