Vi faccio un riassunto...

Dopo la bella pescata in belly a spigole non ho avuto tempo di scrivere, in compenso sono riuscito a fare molte uscite di pesca svariando con le tecniche.
Questo sempre dal fatto che il lavoro e gl'impegni mi lasciano poco tempo, di conseguenza lo sfrutto per andare a pesca e come possibile raccontarvi il tutto.

Mi sto cimentando nell'eging, in primis dal belly boat. Mi sto cimentando perchè non è una tecnica che mi ha mai incuriosito ma che adesso invece devo rivalutare in quanto mi sta prendendo molto, nella prima settimana di novembre l'alta pressione l'ha fatta da padrone e io ho sfruttato a dovere le condizioni uscendo più di qualche volta in belly con buoni risultati e vari esemplari di seppie.


Alternato alla pesca ad eging la solita e intramontabile ricerca della spigola in modalità "bait finesse" che mi regala sempre belle sensazioni!!!




Sempre alla ricerca della spigola un'uscita in fiume con il mio amico Daniele in belly boat, una mattina ricca di catture e divertimento ma senza catture di pesci importanti.




Una mareggiata di tutto rispetto che ha premiato i più audaci ma che per mia sfortuna non ho potuto sfruttare al meglio per impegni....

Per il momento è tutto, a breve un'altro reportino di una cattura "inaspettata"

Days after the flood

Precisamente tre, tre giorni dopo una forte perturbazione che ha causato anche un tornado e inflitto danni in varie zone della città.
Il mare e le condizioni sono abbastanza proibitive e l’unica cosa da fare è aspettare il momento giusto e programmare l’imminente battuta, magari in belly...
La fortuna vuole che iniziò la settimana con qualche giorno di riposo attaccato, nel frattempo la perturbazione gira a largo e nemmeno in mezza giornata il mare “scoppia” creando una situazione fantastica per uscire con il belly boat. Nel tardo pomeriggio preparo il tutto e metto la sveglia per l’alba di una nuova pescata.
Pratico e veloce in pochissimo tempo sono con le pinne ammollo, lo spot scelto è già deciso...tutto semplicemente perfetto, marea, colore dell’acqua, temperatura è moto ondoso. Vado diretto, sicuro di quello che sto facendo, lancio l’esca nella corrente e la faccio lavorare a mestiere e sbam! La prima reginella in canna!!!


Foto e via con un’altro lancio....di nuovo canna piegata!!! Più bella della precedente!!!


Fomentato e divertito rilancio, SBAM!!
Ormai pescare con la “entry model” è una goduria, sento la mole, un bel pesce, la corrente aumenta il divertimento ma in poco tempo la regina è nel guadino.


Un pesce già più importante che all’ago segna 1,1 kg.

Il sole sorge e dopo svariati tentativi nemmeno più una tocca, quindi ripiego e vado a fare colazione.....

PS: SCUSATE PER LE FOTO PESSIME!!!

Poche ma buone...

... di ore, ne servono almeno un paio e in buona compagnia per farsi una bella pescata.

Io e l'amico Marco ci siamo organizzati qualche giorno in anticipo per far un'uscita in belly alla ricerca di qualche bella cattura. Puntuale e preciso Marco è sul luogo dell'appuntamento, con tutta calma ci concediamo una bella colazione e via verso lo spot!!

Conclusi i tempi di preparazione e siamo con le pinne a mollo, cominciamo i primi lanci mentre la dolce corrente ci scarroccia verso foce. Passa poco e Marco sente la prima tocca, il tempo passa e di catture ancora niente.

Il fondo è leggermente sporco di alga, sicuramente perché non ha piovuto e il fiume non ha "spurgato". Con me non ho il collaudato black minnow n°1 da 3gr. ma ho il 4,5gr. testa search e nonostante avrei preferito il più leggero insisto facendolo saltellare sul fondale fiducioso della botta che infatti arriva!!

Eccola!!! La "Entry Model" mi fa godere la cattura, un bel pesce che porto a guadino e che immortalo felicemente con l'ottima compagnia di Marco.

Video di rilascio e si continua alla ricerca di altre catture. Continuo con il BM ma noto che la presenza delle alghe é più intensa e quindi devo cambiare esca, un piccolo jerk e poi un piccolo minnow ma niente risultati.

Opto quindi per una testina con shad e infatti i risultati arrivano. Due piccole regine aggressive attaccano la mia esca per poi essere immortalate.


Nel frattempo arriviamo quasi alla foce e la temperatura esterna comincia ad alzarsi, ci siamo divertiti e decidiamo di tornare alle macchine e andarci a prendere un'altro caffè.

Un breve video della giornata. 


A presto!!!!





Sorry...

Quasi due mesi che non scrivo!!!! Due mesi di duro lavoro, l'estate, il caldo, la gente e poche uscite di pesca....

Poche perchè qualche uscitina sono riuscito a farla, sia da terra che in belly boat con catture irrilevanti

https://drive.google.com/uc?export=view&id=1tcooK7Dx-wwIPTZbudEo-i_p4TvHY-LW

https://drive.google.com/uc?export=view&id=1dDv-ORum9W-Lvk7dt1ADx9eMv38rojJ3

Una breve vacanza con mia moglie in Puglia per il matrimonio dell'amico Matteo con cui abbiamo passato la serata successiva nella bellissima Otranto.

https://drive.google.com/uc?export=view&id=1P-QKTR9N2QZ_BYlGP_En2r28iiU_Ewj0

Ora le temperature (nonostante siano ancora alte) sembrano più dolci e le porte dell'autunno mi invogliano a pescare con la speranza di fare qualche bella cattura!!!

https://drive.google.com/uc?export=view&id=1YY1Kjf0dRghCF2fT2aF58bwHgACjiR6W

A presto

Serate estive

Ormai siamo in piena estate, gli impegni non mancano mai, il tempo scarseggia sempre e il caldo limita il tutto!!!
Quindi il momento migliore da sfruttare è la sera, magari dopo aver mangiato un pezzo di pizza sul cofano della macchina mentre tutti i bagnati tornano a casa.
Con me c'è mia moglie, che attrezzata di tutto punto si cimenta in questa pesca rilassante e divertente.
L'approccio naturalmente è ultra light e insidiare prede "insolite" allo spinning non è poi così difficile, basta cambiare strategia, metodo e i risultati non mancano di sicuro.
Per ingannare tutti quei pesce che a spinning generalmente non si fanno, ovvero i grufolatori, applichiamo un setting simil "carolina rig" formato da una piccola torpilla da 6gr., gommino salva nodo e una piccola girella tripla per evitare torsioni; a quest'ultima un terminale in FC dello 0,16 di 7-8 cm. con un amo Aberdeen n°8.
Come esca naturalmente un verme siliconico, in questo caso il power isome di marukyu che come sempre da i suoi risultati, ma anche altre imitazioni di vermetti, gamberi o piccoli creature sicuramente funzionano, e che prossimamente proveremo.
Mangiatine frequenti, piccole e quasi impercettibili sono all'ordine della pescata. Un recupero lento e lineare è quello più giusto, questo proprio perche grazie al piombino che struscia sul fondo e alza la sabbia incuriosisce le prede che troveranno subito il vermino dietro da ingoiare.... e le catture non mancano!!!

Un paio di mormore ingannate sul fondo sabbioso

https://drive.google.com/uc?export=view&id=1b0UhO8jbinwkekS_5yGAeWnJ5eLV90drhttps://drive.google.com/uc?export=view&id=19rtL0WQViJd4JboV4sIKs6hPaRrmXQKP

Un bel ghiozzo preso in prossimità di una scogliera

https://drive.google.com/uc?export=view&id=1HO0kmWJRdMMCA0WQe4hXw_97GUfZ_Upa

Per il momento è tutto, continueremo alla ricerca di queste divertenti prede per passare le fresche sere d'estate...