Spigole in belly

Smaniavo per pescare, giornate di lavoro, impegni e feste mi hanno tenuto fermo. Dopo due giorni di forte scirocco il mio giorno libero coincide con mare in scaduta che naturalmente decido di affrontare.
Mi alzo prima che suona la sveglia e di corsa mi vesto e scendo al mare, più che scaduta trovo un mare poco mosso, causa anche la bassa marea che cadeva in coincidenza dell'alba, inevitabile cappotto, torno a casa presto e comincio a sbrigare le varie faccende in modo da avere il pomeriggio libero e sfruttarlo al meglio. Perché non scendere con il belly in fiume?
Preparo il tutto e alle 15:00 sono ammollo, c'è ancora un pò di scirocco ma è sopportabile...
Comincio a lanciare le mie esche a destra e sinistra sondando ogni centimetro del fiume senza risultati, provo di tutto fino a tirar fuori un flash J con un pallino da 2gr. cha al primo lancio non perdona, prima reginella.


Nel frattempo il vento smette, intorno a me si crea una pace stupenda, l'increspatura dell'acqua si trasforma in una piscina che mi spinge a prendere un wtd.
Al primo lancio sotto sponda un bellissimo attacco andato a vuoto mi fomenta, da lontano sento rientrare una barca, aspetto che passa, un secondo che calano le onde create dallo scafo e rilancio.
Il wtd lavora per circa mezzo metro e BAM l'attacco preciso e potente di un'altra bella regina!!


Grande divertimento!!! Foto, rilascio e via di pinne per rientrare...

Rod: Shimano Technium 180L
Reel: Shimano Sustain 2500F
Line: Sufix Nanobraid 11lb
Terminal: Shimano Antares 0,25 FC
Lure: wtd, flash j


Pesce d’aprile 

Primo di aprile, primo giorno di ferie e prima uscita a bass dell’anno.
Con l’ora legale le giornate diventano più lunghe e quindi decido di uscire nel tardo pomeriggio, la destinazione è il lago Granieri dietro casa. Come approcciare? Chiamo il capitan Varrone e gli chiedo qualche info, di conseguenza armo canna è mulo e parto.

Comincio la ricerca lanciando il korrigan a destra a sinistra per capire com'è la situazione, intanto mi dirigo a nord del lago dove si trova un'uscita d'acqua corrente e siccome ci sono molti più ostacoli decido di cambiare esca e mettere una swim in gomma, precisamente un'imakatsu huddle swimmer 4,5" montato con un 4/0 piombato. Comincio a lanciare, mi sposto di qualche metro e lancio a filo di un rovo quando arriva la mangiata, BAM!!! lo sento in canna qualche secondo e poi in un bellissimo salto mi saluta lasciandomi così.


Continuo a lanciare senza avere altri risultati...Decido di continuare il giro rimontando il korrigan, arrivo presso una sassaia, adotto un recupero più lento e dopo qualche lancio, sotto i miei piedi, arriva lui


Un bel pesce, il primo bass del 2019!!! C&R e via alla ricerca di un'altro bass.

Mi sposto subito verso un'altra sassaia e adotto la stessa tecnica, infatti, il risultato è lo stesso ma, arrivato sotto i miei piedi nemmeno il tempo di vedere che l'ancoretta è in pizzo alla sua bocca che lui con una scodata si slama e se ne va...

Due ore divertenti nella natura di questo bellissimo spot...


Rod: Deps "The Hazard Master"
Reel: Abu Garcia Revo Premier
Line: Daiwa super soft 0,30
Lure: Deps Korrigan